slide01
basso11
slide02
basso8
slide03
basso6

fregio

ACETO BALSAMICO DI MODENA IGP MONARI FEDERZONI.
LA TRADIZIONE DAL 1912.

Monari Federzoni è da oltre cent’anni, la passione e l’amore per un prodotto e un territorio celebrati in tutto il mondo.
Il nostro Aceto Balsamico di Modena IGP nasce dall’esperienza e dall’attenzione alle tradizioni che sono state tramandate da generazioni e che onoriamo ed innoviamo ogni giorno.
Per garantirvi l’eccellenza di un prodotto unico e inimitabile.

EVENTI, NEWS E INCONTRI



BASTAFRAGOLE!

Siamo sicuri che le fragole siano l’unico frutto che si abbina perfettamente con l’aceto balsamico di Modena? Lanciamo l’hashtag #bastafragole tramite il quale potete suggerirci anche voi combinazioni insolite che avete già sperimentato e ricercare nuovi abbinamenti!

Aspettiamo i vostri suggerimenti e le vostre foto! E ricordate #bastafragole



I nuovi corsi con La Scuola de La Cucina Italiana

Ancora una volta sarà protagonista il nostro Aceto Balsamico di Modena IGP presso la Scuola de la Cucina Italiana. L’appuntamento è per martedì 28 Giugno, dalle ore 15.00 alle 18.00. Per partecipare è necessario inviare una mail a: scuola@lacucinaitaliana.it .
Rimanete aggiornati sul nostro social Facebook per tutte le novità.

Link a Facebook di Monari Federzoni



Celebriamo il marchio di origine di cui andiamo fieri. E come celebrarlo se non facendo incontrare il nostro Aceto Balsamico di Modena IGP con altri prodotti IGP del territorio italiano?

scalogno

Scalogno di Romagna

Lo Scalogno di Romagna è perfetto con il nostro Aceto Balsamico di Modena IGP Monari Federzoni. Un’idea in più? Sbucciate 400 g gli scalogni e tagliateli a spicchi. In una padella versate olio extravergine di oliva e una volta caldo unite gli scalogni. Fateli rosolare a fuoco vivace per qualche minuto, salate, unite un abbondante cucchiaio di zucchero di canna e fate caramellare a fuoco vivace. Aggiungete 3 cucchiai di Aceto Balsamico di Modena IGP Etichetta Argento Monari Federzoni, e proseguite la cottura per 5 minuti, aggiungendo se necessario qualche cucchiaio di acqua calda. Lasciate intiepidire e gustate

radicchio

Radicchio rosso tardivo di Treviso

Provatelo con una vinegrette di Aceto Balsamico di Modena IGP Invecchiato - Etichetta Oro, in cui avrete stemperato qualche filetto di acciuga, olio extravergine di oliva e un profumo di aglio. Condite il radicchio precedentemente tagliato e asciugato, e gustate questo connubbio di sapori.

Nata nel 1987, con alle spalle e nel proprio dna tutta l’esperienza ed il prestigio della rivista, la Scuola de La Cucina Italiana ha sviluppato negli anni una personalità ricca ed estremamente diversificata.
La sede di Milano, in Piazza Aspromonte 15, testimone di questo sviluppo, rappresenta oggi un punto di riferimento importante per chi, privato o azienda, desidera trovare in un unico contesto corsi per appassionati o aspiranti gourmet, conferenze e open-day di approfondimento monotematico, ed una location unica e prestigiosa per organizzare eventi e manifestazioni.
Comune denominatore: la passione per la cucina di qualità e la volontà di contribuire fattivamente alla promozione di una migliore ed attenta conoscenza della cultura enogastronomica del nostro paese.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Info
----